Copia di IMG_2187_1Copia di IMG_2240_1adamo3Copia di Adamoadamoeva

ADAMO&EVA

price

Adamo&Eva è un inno all’amore liberamente ispirato a quel piccolo delicato ironico gioiello che è Il diario di Adamo ed Eva di Mark Twain che lo compose nei primi del ‘900. E’ il racconto dell’uomo e della donna, di tutte le loro differenze e diversità, ne narra i clichès, gli stereotipi ma anche le piccole verità senza mai riuscire però a svelare il mistero assoluto dell’attrazione tra i sessi.

Selezionare una data per richiedere il preventivo.

Categorie: , Tag: , ,

Product Description

Mia nonna e mio nonno sono stati sposati per cinquant’anni, hanno litigato tutta la vita, si sono sempre amati. Lui era comunista, lei andava a messa. Lui andava a pesca, lei non sapeva neanche nuotare… Quando lui se ne è andato lei ha perso la memoria, per sempre.
Adamo&Eva è un inno all’amore liberamente ispirato a quel piccolo delicato ironico gioiello che è Il diario di Adamo ed Eva di Mark Twain che lo compose nei primi del ‘900. E’ il racconto dell’uomo e della donna, di tutte le loro differenze e diversità, ne narra i clichès, gli stereotipi ma anche le piccole verità senza mai riuscire però a svelare il mistero assoluto dell’attrazione tra i sessi.
Adamo, burbero e di poche parole, vive nel continuo e disperato tentativo di sottrarsi alla presenza di quella strana e nuova creatura dal pelo lungo che gli sta sempre intorno e che soprattutto parla in continuazione… ma che se solo stesse un poco zitta allora sarebbe uno spettacolo riposante poiché Eva è davvero bella.
Eva è curiosa, entusiasta e piena di creatività, segni particolari: l’amore per il bello ma soprattutto l’amore per Adamo.
Adamo&Eva ci racconta di un Eden perduto che Adamo ed Eva lasciano per trovare qualcosa di più, ma cos’è questo qualcosa di più? Cosa trova chi riesce a condividere la propria vita insieme ad un altro? Cosa acquista chi, pur perdendosi, riesce sempre a ritrovarsi? E soprattutto cosa lascia di sé?
Attraverso questa favola dai toni leggeri e delicati Adamo ed Eva si incontrano e scontrano, si conoscono, imparano ad accettarsi e scoprono finalmente di amarsi, amarsi per tutta la vita. (LAURA ROVETTI)

SALTINARIA
GUFETTO
TEATROTEATRO.IT
RECENSIONE

TEATRO STUDIO UNO ROMA -
VILLINO CORSINI ROMA -
TEATRO SAN TIMOTEO CASAL PALOCCO (RM),
TEATRO MILANOLLO SAVIGLIANO (CN) -
TEATRO VITTORIA (RM) -
ASS. CULT. MALALINGUA MOLFETTA -
CENTRO CONGRESSI DI CIVITELLA ALFEDENA (AQ) -
TEATRO LA VETRERIA DI CASTIGLIONE DEL LAGO (PG) -
TEATRO SAN GIORGIO DI CAVALLERMAGGIORE (CN) -
TEATRO OBADIAH DI OPPIDO LUCANO (PZ)

La Spring nasce nel 2012 da un’idea di Grazia Sgueglia con lo scopo di produrre in maniera indipendente nel panorama artistico nazionale un percorso personale di progetti nuovi e dinamici, che spaziano dal teatro all’audiovisivo, con l’intento di sostenere ed incoraggiare il lavoro di giovani artisti puntando su una drammaturgia contemporanea ed originale e un modo non tradizionale di pensare il racconto per immagini.
Dalla data della sua costituzione ad ora ha seguito la distribuzione e l'organizzazione di Ci posso Offrire qualche cosa? Un atto unico in memoria di Paolo Borsellino per la regia di Emanuela Giordano. Nel 2013 ha curato l'ideazione e la produzione di Adamo&Eva uno spettacolo teatrale per la regia di Laura Rovetti ispirato al Diario di Adamo ed Eva di Mark Twain, vincitore del bando Residenza Temporanea 2012/2013 presso il Teatro Studio Uno di Roma e selezionato nel 2014 per partecipare alla rassegna-concorso Salviamo i Talenti presso il Teatro Vittoria di Roma. Sempre nel 2014 segue l'organizzazione di Casa di bambola per la regia di F. Satta Flores. Nel maggio 2015 debutta lo spettacolo Il giuramento di Gaia Adducchio con Camilla Diana, selezionato al Torino Fringe Festival 2016.
Attualmente la Spring ha in cantiere lo sviluppo di diversi progetti teatrali con giovani artisti già affermati ma interessati a sviluppare idee in maniera autonoma e innovativa, tra questi il regista Fabio Mollo, gli sceneggiatori Andrea Paolo Massara (vincitore premio Fersen per la drammaturgia) e Josella Porto. Vari progetti tra cui un monologo su Alfonsina Strada, la prima donna a correre al Giro d’Italia, in fase di scrittura, vedono riconfermarsi la collaborazione con Laura Rovetti.
Grazia Sgueglia è solita seguire i progetti dall’ideazione fino alla realizzazione, sostenendone e organizzandone le fasi di studio, ricerca e creazione.

Commenti

Non sono presenti commenti o recensioni

Commenta per primo “ADAMO&EVA”

> SCHEDA TECNICA